L’ orecchio

L’orecchio non è solamente un captatore che intercetta i suoni circostanti. Esso è un organo estremamente complesso, responsabile di funzioni come l’equilibrio statico e dinamico del corpo, l’analisi dei suoni e linguaggio.

Il senso legato all’orecchio, l’udito, si sviluppa già nella vita intrauterina e ci permette di entrare in relazione con l’ambiente circostante: ascoltare ed essere ascoltati, è uno dei bisogni primari dell’essere umano. Sebbene le nostre orecchie siano sempre aperte, tendiamo però ad ascoltare solo quando lo desideriamo. Per questa ragione, Alfred Tomatis ha distinto l’ascoltare, che è un’azione attiva, dall’udire, che sarebbe invece un atto puramente passivo. A causa di determinate situazioni di vita, il desiderio di comunicare attivamente può inibirsi e l’orecchio chiudersi alle informazioni sonore. Influenzando il proprio ascolto, l’individuo attua un meccanismo di difesa, che gli permette di distanziarsi da circostanze spiacevoli o eventi traumatici e plasmare la sua realtà.

A livello fisiologico, questo meccanismo si palesa tramite il rilassamento dei muscoli dell’orecchio medio, il tensore del timpano e lo stapedio, che perdono la loro naturale tonicità. Questa condizione di rilassatezza, simile a un velo che si cala tra il soggetto e il mondo, ostacola il passaggio degli stimoli sonori e distorce le informazioni, che risultano imprecise e falsate.

L’audiopsicofonologia va a stimolare proprio i muscoli del martello e della staffa e li riporta, esattamente come farebbe la fisioterapia, a una condizione di allenamento ottimale. Grazie a questo lavoro di ricondizionamento, l’orecchio medio riacquista la capacità di regolare gli impulsi sonori in totale autonomia.

Il miglioramento che ne deriva a livello di capacità d’ascolto si proietta sulla comunicazione, sulle relazioni interpersonali, sul rendimento scolastico e sull’energia vitale, anch’essa prerogativa di un orecchio ben allenato. Infatti, grazie alle sue cellule ciliate, l’orecchio rifornisce il cervello di energia, come una vera e propria dinamo.


ANATOMIA


LA PERCEZIONE SONORA


LO STAPEDIO E IL TENSORE DEL TIMPANO


L’EQUILIBRIO


LA RICARICA CORTICALE


IL NERVO VAGO


it_ITItalian