L’ASCOLTO PRENDE IL VOLO

Il Dr. Alfred Tomatis e il suo metodo

Alfred Tomatis nacque a Nizza il 1° gennaio del 1920 da genitori di origini italiane. Il padre, Humbert Tomatis, era un affermato basso profondo all’Opéra di Parigi e al Capitole di Tolosa. Dopo la laurea in medicina e la specializzazione in otorinolaringoiatria e foniatria, Tomatis si dedicò allo studio dell’ascolto, del linguaggio e della comunicazione.

In seguito a un’intensa attività di ricerca condotta presso i laboratori dell’Aeronautica Francese e nel proprio centro di audiologia medica, egli capì che l’orecchio non è un mero captatore di suoni e avanzò l’ipotesi di un legame tra la funzione dell’ascolto, il corpo e la mente. Difatti, l’atto di ascoltare coinvolge l’intero organismo, sia a livello fisico che psicologico, e rappresenta un processo volontario, finalizzato a percepire unicamente ciò che desideriamo sentire. Esso si differenza quindi dall’udire, che riguarda una ricezione del suono puramente passiva…

SCOPRI DI PIÙ

Audiopsicofonologia secondo Alfred Tomatis

Attraverso l’audiopsicofonologia otteniamo un miglioramento di tre aspetti fondamentali della vita umana.

CORPO

Migliorare la postura, l’equilibrio e il benessere generale.

MENTE

Divenire più consapevoli e trovare i propri potenziali inespressi.

COMUNICAZIONE

Trasformare la relazione con sé stessi e gli altri
sviluppando nuovi modelli comunicativi.

IL METODO TOMATIS

L’audiopsicofonologia è un metodo della terapia complementare che utilizza la stimolazione sonora. Essa è conosciuta anche come Metodo Tomatis, dal nome del suo ideatore, il Dr. Alfred Tomatis (1920-2001). Il Professor Tomatis ha portato all’attenzione della comunità scientifica il legame tra l’orecchio e la voce: alcune delle sue più importanti scoperte, conosciute nell’ambito accademico come Effetto Tomatis, hanno rivoluzionato la nostra visione dell’orecchio e hanno permesso lo sviluppo di un sistema di rieducazione sonora finalizzato al trattamento dei disturbi dell’ascolto e della comunicazione.

Gli studi di Tomatis hanno evidenziato che l’ascoltare, al contrario del sentire, è un’azione attiva: sebbene le nostre orecchie siano sempre aperte, tendiamo ad ascoltare solo quando ne abbiamo voglia. Una capacità d’ascolto ridotta può condizionare in maniera rilevante la nostra vita quotidiana e il modo in cui ci relazioniamo con noi stessi e gli altri.

Secondo Tomatis, l’ascolto può essere allenato al fine di migliorare non solo il funzionamento dell’orecchio e quello della voce, che sono intimamente legati, ma anche la comunicazione, l’apprendimento, la memoria, l’immagine corporea, il controllo motorio e il livello d’energia.

SCOPRI IL METODO

L’ORECCHIO

L’orecchio non è solo un organo che capta i suoni circostanti. Innanzitutto, esso garantisce agli esseri umani la posizione eretta, gestisce l’equilibrio, lo schema corporeo e il rapporto con la forza di gravità. Analizza le onde sonore e ci permette di comunicare col mondo esterno per mezzo della funzione del linguaggio. Inoltre, grazie alle 30000 cellule ciliate presenti nella coclea, l’orecchio rifornisce il cervello di energia, come una vera e propria dinamo.

Oltre a tutte queste mansioni, l’orecchio svolge anche una funzione di tipo psicologico: quando necessario, possiamo calare un sipario tra noi e il mondo che ci circonda alfine di proteggerci. Il Dr. Alfred Tomatis comprese che queste forme di chiusura possono avvenire già a partire dalla vita intrauterina e possono influenzarci per tutta la nostra esistenza, inducendo problemi di comunicazione, difficoltà del linguaggio e dell’apprendimento, deficit dell’attenzione e conflitti relazionali.

SCOPRI l’orecchio

L’ASCOLTO

SCOPRI l’ascolto


Studio Auris è un centro di terapia complementare che mette al cuore della propria attività il valore dell’ascolto. La parola ascolto trova la sua origine nel latino auris, orecchio, da cui deriva il verbo italiano ascoltare, che indica l’atto di stare a sentire attentamente. L’ascolto è quindi un’azione volontaria, che ci permette di sviluppare una maggiore sensibilità verso il prossimo e di coltivare un’attitudine alla pazienza e alla gentilezza.

SCOPRI CHI SIAMO

FISSA UN APPUNTAMENTO


Blank Form (#3)
it_ITItalian